martedì 8 febbraio 2011

Quella sedia a dondolo...

La scorsa settimana è stata venduta la casa dei miei nonni al mare.
Negli ultimi anni ci sono andata poco...forse troppo poco
...e pensavo di non avere tanti ricordi che mi legassero a quel posto...invece ...Mi sono fermata un attimo a pensare e in pochi minuti sono ritornati alla mente uno dietro l'altro...

Mi ricordo i piedi pieni di sabbia da sciacquare con il tubo in giardino quando tornavamo dal mare...
Mi ricordo l'altalena in giardino...
Mi ricordo il mio 'arenile riservato'..che da piccola non capivo cosa significasse quella parola...
Mi ricordo le passeggiate la sera per andare a telefonare...perchè a casa non c'era il telefono e i cellulari anche non erano 'indispensabili'...
Mi ricordo alcuni dei miei compleanni...
Mi riordo i pomodori conditi...
Mi ricordo il signore che vendeva il pesce e urlava per strada...
Mi ricordo il mercato del giovedi...
Mi ricordo le colazioni di Pasqua...e qualcuno che nascondeva le sue uova di cioccolata...
Mi ricordo la quercia...
Mi ricordo in 25 a dormire li per i 100 giorni al liceo...
Mi ricordo l'estate del 2002...
Mi ricordo il primo bagno al mare di Flavio davanti casa...
Mi ricordo le passeggiate a Sperlonga...
Mi ricordo quella sedia a dondolo...che era di mia mamma da piccola...che Flavio ha voluto ed ora è nel mio salotto...

10 commenti:

  1. Quanti ricordi belli!!!! Anche io lego tantissimi momenti della mia infanzia alla casa del paese dei miei nonni materni ... malinconia ... tanta malinconia per loro e per quei tempi passati ch eporterò sempre con me nel cuore!

    RispondiElimina
  2. i nonni son sempre i nonni.
    tante cose non ce le ricordiamo perché sono legate a momenti lontani, quando eravamo molto piccole, ma spesso basta trovare un oggetto, sentire un profumo, entrare in una stanza, e tutto riaffiora :-)

    RispondiElimina
  3. Sono sicura che quella sedia sarà un continuo spunto per tanti dolci pensieri...

    RispondiElimina
  4. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.htm

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post io quando passo davanti casa dei nonni alzo sempre lo sguardo per vedere se seduti sulle loro sedie mi salutano ancora mentre mi aspettano felici con mille attenzioni.
    mancano.

    RispondiElimina
  6. solitamente: l'importante è averne di bei ricordi...

    nena:lo sai che ti chiami come la mia nonna?

    Caro: sicuramente...

    Ramona:grazie...appena ho un attimo passo a trovarti!

    Cucina di Barbara: grazie,un bacio

    RispondiElimina
  7. Fabrizia, mi hai fatto proprio ridere con il tuo messaggio.
    Quando torni a trovare la parente londinese, dimmelo che ci organizziamo!

    RispondiElimina
  8. che bei ricordi :) te li invidio molto ^_^ baci

    RispondiElimina
  9. Cucina di Barbara: ;-)

    Roberta: si belli...

    'mia' zia: ah ma allora mi leggi?

    RispondiElimina